menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

News

Un'overview sull'economia canadese

Un'overview sull'economia canadese

Con questo articolo introduttivo, diamo il via a una nuova collaborazione tra il Centro Studi Italia Canada e Dekker Hewett Group per Canaccord Genuity, società leader nel settore dei servizi finanziari, con operazioni in due segmenti principali del settore dei titoli: gestione patrimoniale e mercati dei capitali. Attraverso contenuti e approfondimenti nel settore degli investimenti e delle relazioni B2B tra Italia e Canada e focus su specifichi settori economici, Canaccord ci supporterà nel fornire una visione più chiara del mercato canadese, agendo come una lente di ingrandimento locale sugli sviluppi della cooperazione tra le due sponde dell’Atlantico, a partire dalle opportunità di investimento estero. 

 

Con questo primo contributo, una overview socio-economica e politica, Dekker Hewett Group ci introduce al sistema-paese Canada.

Canada. Cosa evoca il Canada nell’immaginario collettivo mondiale? Stereotipi come igloo o slitte trainate da cani? Simboli iconici come l’hockey e lo sciroppo d’acero? Oppure, se si propende per un’ottica più “economica”, il Canada come concentrato di risorse naturali e forza emergente della new economy. Pilastri come petrolio, gas, oro, rame, potassio e foreste, comepure risorse finanziarie. Opportunità nei mercati immobiliari esclusivi di Vancouver e Toronto. Una parte importante nella crescita massiccia della cannabis ad uso terapeutico e ricreativo.

Nei prossimi numeri parleremo di opportunità per gli investimenti stranieri in Canada. Analizzeremo in particolare i mercati azionari e obbligazionari. Pur concentrandoci su questi, non mancheremo di analizzare anche altri tipi di opportunità. Per iniziare sarà utile qualche breve cenno sul paese, per passare poi a valutare le relative opportunità d’investimento.

Il Canada occupa circa due quinti del continente nordamericano, è la seconda nazione più grande del mondo per massa terrestre dopo la Russia, con una superficie oltre il doppio dell’Unione Europea.  Il Canada è un paese scarsamente popolato, avendo circa 36.000.000 di  abitanti, la maggior parte dei quali nel raggio di 200 chilometri dal confine con gli Stati Uniti, equivalenti a meno della metà della popolazione della Germania. Gli ampi spazi incontaminati del nord del paese hanno un ruolo importante nell’identità sociale, politica ed economica canadese.

I Vichinghi si stabilirono in Canada per un breve periodo nel decimo secolo, senza comunque dar vita a un insediamento importante.  L’esplorazione europea vide un’accelerazione nel 1500.  La Francia e l’Inghilterra si disputavano il controllo della regione e gli inglesi finirono per consolidare il proprio dominio nel 1763. Il Canada rappresentava un insieme di colonie britanniche, fino a quando non divenne, nel 1867, un dominion con diritto di autogoverno.

I Canadesi si vantano di incoraggiare i propri cittadini ad onorare le proprie culture. Nel 1971 Il Canada ha adottato una politica nazionale di multiculturalismo, che fa delle diversità del paeseun punto di forza.  Anche l’arte rappresenta un valore per la società canadese, per quanto si sia ancora ancora agli albori rispetto alla cultura europea.  Numerosi artisti canadesi sono famosi in tutto il mondo: si pensi a scrittori e musicisti come Celine Dion, Bryan Adams, The Weekend e Shania Twain, o a Margaret Atwood, Lawrence Hill e Yann Martel. Il Gruppo dei Sette (artisti)di inizio-metà Novecento ha finito per affermarsi sempre di più nelle aste internazionali.

Il Canada è ancora “tecnicamente” una monarchia costituzionale, e la monarca inglese è il capo dello Stato. La regina o il re è rappresentato dal governatore generale, con funzioni essenzialmente cerimoniali, nominato dal Primo Ministro canadese.  Il governo segue il modello britannico di democrazia parlamentare. La capitale federale è Ottawa, nella provincia di Ontario,ma ciascuna provincia ha la sua capitale.

Quella canadese è una società altamente tecnologica, con un alto tenore di vita. Gli accordi commerciali degli anni ‘80 e ‘90 hanno contribuito a rafforzare notevolmente i rapporti con gli Stati Uniti, rendendo i due paesi l’uno il principale partner commerciale dell’altro.  Pur essendoil settore dei servizi al momento il motore dell’economia canadese, il Canada è anche un grande esportatore di energia, generi alimentari e minerali. Il Canada è il terzo paese per riserve accertate di petrolio ed il quinto maggiore produttore di petrolio al mondo.  Con un PIL di $1,5 trilioni, il PIL pro-capite canadese è di circa US$46.000, con un tasso pari a quello della Germania e della Svezia.

Il Canada è membro delle Nazioni Unite e con esse ha preso parte a svariate missioni dimantenimento della pace. E’ inoltre membro della NATO e del Commonwealth delle Nazioni.

Il Canada è un grande paese, sia per viverci che per lavorare. Noi che siamo abbastanza fortunatida viverci, ne apprezziamo il valore. Il mondo se ne sta rendendo conto sempre di più. In effetti,il Canada è il secondo migliore paese al mondo (fonte: US News & World Report), dopo la Svizzera e subito prima della Germania e del Regno Unito, su 80 paesi. I maggiori puntid’eccellenza del Canada sono quattro: spirito imprenditoriale, apertura alle aziende, cittadinanza e qualità della vita.

Parlando di spirito imprenditoriale, il Canada intrattiene buoni rapporti con il resto del mondo;vanta una popolazione con un alto grado di istruzione, una forte cultura imprenditoriale, ha facileaccesso al capitale, manodopera specializzata con forte competenza tecnologica, prassi aziendali trasparenti, infrastrutture e normative ben sviluppate. Il Canada è al settimo posto nella categoriain questione.

Apertura alle aziende significa mancanza di burocrazia eccessiva, costi di produzione ragionevoli, assenza di corruzione, clima fiscale favorevole e prassi statali trasparenti.  ll Canada si piazza al settimo posto anche in questa categoria. 

La potenza economica e militare di un paese può incutere rispetto a livello internazionale. Tuttavia, essere un “buon cittadino globale” – un esempio per il mondo – è spesso il fattore che trasforma un paese rispettato un paese lodato. I paesi attenti ai diritti umani, all’uguaglianza tra isessi e alla libertà religiosa sono quelli additati dalla dottrina, dai loro fautori e da altri come modelli da imitare. Questi cittadini globali infondono orgoglio nel loro popolo, nei leader della società civile e nel legislatore. Il Canada risulta al quarto posto nella categoria cittadinanza.

E poi c’è la qualità della vita, forse la più importante di tutte le categorie, perché vuol direlavoratori ricchi e felici. Al di là dei principi fondamentali di accesso ad alimentazione e alloggiadeguati, ad un’istruzione e a una sanità di qualità, quando si parla di “qualità della vita” si fa anche riferimento a beni immateriali come sicurezza del posto di lavoro, stabilità politica, libertà individuale e qualità ambientale. Non a caso il Canada è stato promosso a pieni voti in tutti gli ambiti di cui si è detto, piazzandosi al primo posto nella categoria in questione.

Un’altra area particolarmente rilevante, soprattutto in un’ottica d’investimento, è la solidità del sistema bancario canadese. Il sistema finanziario in Canada è caratterizzato da cinque elementi-chiave:

• controllo concentrato e proattivo 

• sforzi coordinati per promuovere la stabilità economica 

• meccanismi di risanamento e risoluzione chiari e credibili 

• regolamentazione prudente del capitale bancario 

• revisione e aggiornamento periodico di tutte le normative finanziarie

Un altro aspetto importante è che, in linea di massima, le prassi di gestione del rischio delle maggiori banche canadesi sono riconosciute. In effetti, il Fondo Monetario Internazionale ha riferito che le banche del Canada sono caratterizzate da un modello di business relativamente conservativo, un robusto modello di finanziamento e una forte liquidità di bilancio. E’ emerso che le principali istituzioni finanziarie canadesi fossero sufficientemente capitalizzate per far fronte ad improvvise crisi di credito, liquidità e contagio.

Ma non è tutto:

• L’economia canadese è la quattordicesima al mondo, il che rende il Canada una delle nazioni più ricche del mondo, con un livello di vita particolarmente alto.

• I nostri tassi di disoccupazione sono inferiori a quelli della maggior parte delle altre nazioni, compresi gli Stati Uniti.

• Siamo ai primi posti per quanto riguarda informatica quantistica, scoperte mediche, scienza spaziale e tecnologia.

• Siamo tra i paesi più pacifici al mondo.

• Mentre le altre nazioni ancora ne discutono, noi già da anni sosteniamo l’inclusività e il matrimonio tra persone di pari sesso.

• Godiamo di una maggiore libertà economica grazie a una finanza pubblica valida, affidabile e trasparente.

• Le nostre banche ed i nostri sistemi bancari sono più validi e più forti (4 delle principali 10 banche mondiali sono canadesi).

• Siamo superiori in materia sanitaria, previdenziale e in materia di ferie e permessi retribuiti, compresi maternità e congedo di paternità.

• I luoghi di lavoro per legge devono assicurare inclusività e accoglienza, offrendo opportunità atutti.  In Canada, quasi la metà dei milionari sono immigrati o residenti di seconda generazione, mentre negli Stati Uniti rappresentano solo un terzo.

• E poi… siamo gentili! In effetti, la gentilezza è uno dei motivi per cui interagiamo bene con le altre nazioni e per cui i nostri livelli di soddisfazione sono costantemente alti.

 

Oggi, chi prende decisioni imprenditoriali guarda al Canada come al luogo in cui vorrebbe stabilire o ricollocare la propria attività e/o la propria sede legale.  E questo la dice lunga sulla qualità della vita in Canada e sulle opportunità che il Canada offre agli investitori. 

Nel prossimo numero, inizieremo a concentrarci su settori specifici che a nostro parere offronoopportunità sostanziali agli investitori. Dato che il Canada è sempre stato considerato un paese di risorse e che probabilmente ci stiamo dirigendo verso un mercato delle materie prime, inizieremodai metalli comuni. Continuate a seguirci!

 

By

Dekker Hewett Group, Canaccord Genuity

A leading company in the financial services sector

 

Dekker Hewett Group - il nostro team